Martedì 14 Luglio 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Tempi lunghissimi e scarsa fiducia nei magistrati: la fotografia Ue della giustizia italiana PDF Stampa
Condividi

di Simona Musco


Il Dubbio, 13 luglio 2020

 

Nel 2018 ci sono voluti più di 1.200 giorni per concludere un processo in via definitiva. Crolla la fiducia nelle toghe: il 55% ha un parere negativo. Cala la fiducia della cittadinanza nei confronti della magistratura, avvertita come sempre meno indipendente, mentre rimane alto il numero di giorni necessari per risolvere le controversie. È il quadro dipinto dalla Commissione europea nella valutazione della Giustizia per il 2020, che mette a confronto l'efficienza, la qualità e l'indipendenza dei sistemi giudiziari di tutti gli Stati membri dell'Ue.

Leggi tutto...
 
Oltre duecento giudici non fanno i giudici PDF Stampa
Condividi

di Alessandro Giuli


Libero, 13 luglio 2020

 

Sono decine quelli in aspettativa o "fuori ruolo presso altri uffici". Intanto Bruxelles ci bacchetta: in Italia processi troppo lenti. Fare il magistrato? Sempre meglio che lavorare. Lo si dice con il dovuto rispetto, figurarsi, e ammettendo subito che la battuta nasce in riferimento ai giornalisti.

E tuttavia, per capire che siamo in buona compagnia e che c'è qualcosa di schiettamente disfunzionale nel mondo dei togati italiani, basta sfogliare il rapporto annuale sullo stato dei sistemi giudiziari dell'Ue appena diffuso dal commissario europeo alla Giustizia, il belga Didier Reynders, e concedersi subito dopo una breve passeggiata sul sito del Consiglio superiore della magistratura.

Leggi tutto...
 
Giustizia per giovani. I sistemi predittivi esigono nuovi giuristi PDF Stampa
Condividi

di Marzia Paolucci


Italia Oggi, 13 luglio 2020

 

L'innovazione legale e l'approccio a sistemi di giustizia predittiva richiedono una nuova fi gura di giurista formato sia al ragionamento logico che al pensiero computazionale. Materie che è necessario inserire nel percorso formativo universitario, prima ancora del coding.

È la dirompente proposta, ma non la sola, avanzata durante la sessione inglese del terzo congresso internazionale sulla giustizia predittiva organizzato on line dalla Scuola di diritto avanzato nelle giornate del 2 e 3 luglio scorso, dopo le scorse versioni in presenza di Londra e Roma.

Leggi tutto...
 
Magistratopoli e i Pm che da soli valgono un partito PDF Stampa
Condividi

di Alberto Cisterna


Il Riformista, 13 luglio 2020

 

Esiste in Italia un partito dei pubblici ministeri? In senso formale sicuramente no. E la stessa risposta negativa si deve dare se si ricorre alla definizione politologica più accreditata di partito: "Un partito è qualsiasi gruppo politico identificato da un'etichetta ufficiale che si presenta alle elezioni, ed è capace di collocare attraverso le elezioni (libere o no) candidati alle cariche pubbliche" (Sartori, Oxford, 1976).

Leggi tutto...
 
Magistrati, ogni anno vengono archiviati 1.200 procedimenti disciplinari e nessuno sa perché PDF Stampa
Condividi

di Rosario Russo*


Il Fatto Quotidiano, 13 luglio 2020

 

Con il tacito consenso del ministro della Giustizia, ogni anno il Pg presso la Suprema Corte emette mediamente oltre 1200 provvedimenti d'archiviazione disciplinare, ma neppure il Csm li può leggere. Lo scandalo delle Toghe Sporche è oggetto di procedimento penale presso la Procura della Repubblica di Perugia. Inoltre, tutte le condotte dei magistrati inquisiti o coinvolti a diverso titolo dalle intercettazioni pubblicate dalla stampa sono - o saranno - oggetto di indagine disciplinare da parte del Procuratore generale della Suprema Corte di Cassazione.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it