Giovedì 16 Luglio 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Carceri di nuovo sotto accusa: fondi insufficienti per il reinserimento dei detenuti PDF Stampa
Condividi

di Paolo Fantauzzi

 

L'Espresso, 26 febbraio 2016

 

Un documento del Dap punta il dito sul sistema attuale: gli investimenti sono inadeguati e questo incide sul recupero e la qualità della vita nei penitenziari. Dove meno di un terzo dei reclusi svolge un'attività. Mentre chi fa ricorso perché la retribuzione è ferma da vent'anni vince sempre.

Leggi tutto...
 
Responsabilità civile, i numeri segreti PDF Stampa
Condividi

di Claudio Cerasa

 

Il Foglio, 26 febbraio 2016

 

A un anno dalla riforma sulla responsabilità civile dei magistrati cosa è successo nelle procure? I ricorsi ammessi sono triplicati passando da 16 all'anno a 51. Dossier inedito scovato dal Foglio (con una email dell'Anm).

Leggi tutto...
 
Il fantasma del Gip. Indagine sull'ultimo buco nero del sistema giudiziario PDF Stampa
Condividi

di Giuseppe Sottile

 

Il Foglio, 26 febbraio 2016

 

Ricordate come cadevano le teste ai tempi di Tangentopoli? Ricordate con quale ritmo e con quanta alterigia i pm ammanettavano corrotti e corruttori, mafiosi e fiancheggiatori? Ricordate con quanto cinismo e con quale clamore sputtanavano uomini politici e ladri di passo, traffichini e ruffiani, colpevoli e innocenti?

Leggi tutto...
 
Vietato farsi i brogliacci altrui PDF Stampa
Condividi

di Maurizio Tortorella

 

Tempi, 26 febbraio 2016

 

Da Torino a Napoli, è partita in Italia una inedita crociata contro lo spaccio illegale di "intercettazioni irrilevanti". A guidarla, a colpi di circolari interne, sono i capi procura. Finisce l'era della gogna mediatico-giudiziaria? Dobbiamo augurarcelo. Magari aggiungendo un paio di nota bene.

Leggi tutto...
 
Anticorruzione senza più risorse, la protesta di Cantone con il governo PDF Stampa
Condividi

di Sergio Rizzo

 

Corriere della Sera, 26 febbraio 2016

 

Sulle spalle dell'Authority si stanno rovesciando addosso tutte le rogne di un Paese che secondo Transparency International è il più corrotto d'Europa. Prima i guai dell'Expo, poi quelli del Mose, quindi le toppe del Giubileo, e i compiti in materia di trasparenza stabiliti dai decreti sulla pubblica amministrazione, e il nuovo codice degli appalti. Perfino gli arbitraggi per risarcire i correntisti delle banche truffati. Oltre all'ordinaria amministrazione, ovvio. Sulle spalle di Raffele Cantone stanno rovesciando addosso tutte le rogne di un Paese che secondo Transparency international è il più corrotto d'Europa con l'unica eccezione della Bulgaria. Dopo averlo però messo nelle condizioni di fare le nozze con i fichi secchi, perché non può nemmeno spendere i soldi che ha in cassa. Questo paradosso rischia ora di creare problemi tanto grossi all'Autorità anticorruzione, da farle rischiare di non poter gestire le nuove pesanti incombenze previste che le sono state affidate. Cominciando proprio da quelle più delicate come le nuove procedure per gli appalti pubblici stabilite dalla riforma pronta per il debutto. Per evitarlo adesso è necessaria una norma che consenta di superare gli ostacoli imposti al bilancio, e ci deve pensare il governo. Più in fretta possibile.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 8541 8542 8543 8544 8545 8546 8547 8548 8549 8550 Succ. > Fine >>

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it