Sabato 28 Novembre 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Giustizia: è giusto concedere l'eutanasia a un detenuto? PDF Stampa
Condividi

di Maria Antonietta Farina Coscioni (Comitato Nazionale Radicali Italiani)

 

Il Garantista, 7 gennaio 2015

 

Si può decidere di rinunciare alla vita a novantun anni, sedute al tavolo di cucina, e si ingeriscono una quantità di ansiolitici che ti procurano un sonno da cui non ci si risveglia più, come un anno fa ha fatto la scrittrice femminista Carla Ravaioli, preda di un male oscuro che ti tormenta più di una dolorosa malattia; si può decidere di farla finita come tre anni fa ha scelto il regista Mario Monicelli, "volato" dal balcone al quinto piano dell'ospedale San Giovanni di Roma.

Leggi tutto...
 
Giustizia: quando la morte serve ad arginare il male, tra eutanasia e misericordia PDF Stampa
Condividi

di Eduardo Savarese

 

Il Foglio, 7 gennaio 2015

 

Il caso dell'eutanasia che avrebbe dovuto essere praticata il prossimo 11 gennaio all'ergastolano belga Frank Van den Bleeken, su sua richiesta, dopo aver scontato circa trent'anni di pena (e avendone molti altri ancora da scontare, essendo poco più che cinquantenne) e che ieri i medici hanno deciso di non effettuare, senza finora comunicarne la motivazione, ha provocato un ampio dibattito.

Leggi tutto...
 
Giustizia: eutanasia a Van den Bleeken, gesto di pietà o di giustizia? PDF Stampa
Condividi

di Mario Iannucci (Psichiatra psicoanalista, Casa circondariale di Sollicciano)

 

Ristretti Orizzonti, 7 gennaio 2015

 

In risposta a Vittorio Feltri. Comincerò col dire che non amo "il Giornale", così da sgombrare subito il campo da fraintendimenti "ideologici". Ho però apprezzato non poco l'articolo del 5 gennaio nel quale Vittorio Feltri difende la scelta del Governo Belga di concedere, dietro sua espressa richiesta, l'eutanasia a Frank Van Den Bleeken, l'ergastolano belga condannato, oltre trent'anni or sono, per l'omicidio e lo stupro di una ragazza, oltre che per lo stupro di alcune altre donne.

Leggi tutto...
 
Giustizia: Napolitano prima di lasciare il Quirinale nomini il Garante dei diritti dei detenuti PDF Stampa
Condividi

di Stefano Anastasia

 

Il Manifesto, 7 gennaio 2015

 

 

È passato più di un anno da quando il governo Letta, il 23 dicembre 2013, ha istituito il Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà. Sembrò quello il modo più limpido per rispondere alle polemiche suscitate dall'interessamento della ministra Cancellieri alle sorti penitenziarie di una detenuta d'eccezione, figlia di amici di famiglia.

Leggi tutto...
 
Giustizia: un 41-bis su misura per bambini innocenti, puniti dallo Stato per "salvarli" PDF Stampa
Condividi

di Vincenza Palmieri (Presidente Istituto Nazionale Pedagogia familiare)

 

Il Garantista, 7 gennaio 2015

 

Centinaia di minorenni in Comunità non possono incontrare i genitori, perché lo ha deciso un burocrate. Lettera alla befana di una pedagoga indignata. A Natale speravano, ma son stati delusi.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11671 11672 11673 11674 11675 11676 11677 11678 11679 11680 Succ. > Fine >>

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it