Lunedì 03 Agosto 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Immigrazione: Monsignor Sorondo "bambini a fine viaggio detenuti come criminali" PDF Stampa
Condividi

Adnkronos, 26 maggio 2015

 

Cancelliere della Pontificia Accademia, molti minori non accompagnati vittime di tratta. "Molti bambini vittima di tratta sono minori non accompagnati, alcuni dei quali perdono la vita nel processo migratorio, spesso tenuti in condizioni disumane ancor prima di avere il permesso di partire, mentre altri, appena giunti a destinazione dopo un viaggio estenuante segnato da paura e insicurezza, sono detenuti alla stregua dei criminali".

A dirlo è monsignor Marcelo Sanchez Sorondo, cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali durante il convegno "Bambini non accompagnati, scomparsi, sfruttati: il dramma silenzioso", organizzato da Telefono Azzurro, oggi a Palazzo Ferrajoli di Roma.

"Con la globalizzazione dell'indifferenza, mossa dal solo profitto, sono aumentati i modi in cui i bambini sono vittimizzati: questi includono vendita di organi, avviamento alla prostituzione e alla pornografia, narcotraffico, elemosina forzata, adozioni transfrontaliere irregolari, matrimoni forzati, reclutamento di bambini soldati, schiavitù da parte di gruppi terroristici, e lavoro forzato", spiega mons. Sanchez Sorondo che alla luce dei dati drammatici snocciolati durante il convegno (tra le vittime di tratta circa il 15% è rappresentato da bambini) parla "di una nuova strage degli innocenti, che avviene nel mondo globalizzato davanti ai nostri occhi anche se, molte volte, non la vogliamo vedere".

 

 

 

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it