Mercoledì 22 Gennaio 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Carceri: teatro, la compagnia "Stabile assai" di Rebibbia si esibisce nelle carceri lucane PDF Stampa
Condividi

Ansa, 21 luglio 2015

 

Tre appuntamenti, negli istituti penitenziari di Potenza, Matera e Melfi (Potenza), per raccontare "Un amore bandito", lo spettacolo teatrale portato in scena dalla compagnia "Stabile assai" composta da detenuti del carcere romano di Rebibbia.

Gli eventi sono stati presentati stamani a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, dal Provveditore regionale dell'amministrazione penitenziaria della Basilicata e della Calabria, Salvatore Acerra, dal presidente regionale dell'Aics (Associazione italiana cultura sport), Franco Cafarelli, dal funzionario dei servizi sociali del Provveditorato, Giuseppe Palo, e dall'assessore comunale di Potenza allo Sport, Giovanni Salvia.

Il primo appuntamento è a Melfi il 22 luglio, alle ore 15.30. Si prosegue a Potenza, nell'istituto penitenziario, dove lo spettacolo andrà in scena alle ore 10, e poi nel teatro Stabile del capoluogo lucano, alle ore 16.30, con la tavola rotonda "Teatro-sport: strumenti di inclusione", e alle ore 18, con una replica di "Un amore bandito" aperta al pubblico.

Terzo e ultimo appuntamento a Matera, il 24 luglio, alle ore 10, nella struttura penitenziaria. Lo spettacolo conclude il trittico dedicato alle vicende del brigantaggio, cominciato con "Carmine Crocco, un brigante del Sud" e proseguito con "Una storia bandita". La compagnia "Stabile assai" è il più antico gruppo teatrale del settore penitenziario nazionale, che esordì nel 1982 con la partecipazione al festival di Spoleto.

 

 

 

 

06


06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it