Sabato 06 Giugno 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

 

 

Giustizia. Opg. la Commissione Sanità studia chiusura di Aversa, Barcellona e Montelupo PDF Stampa E-mail
Condividi

 

Ansa, 5 dicembre 2010

 

Chiudere gli Ospedali psichiatrici giudiziari (Opg) dove le condizioni igienico-sanitarie e di cura sono inaccettabili, spostando gli internati che non possono essere dimessi nei piccoli ospedali da riconvertire.

È l’ipotesi sulla quale sta lavorando la Commissione d’inchiesta sul Servizio Sanitario nazionale, presieduta da Ignazio Marino, che la prossima settimana sentirà il coordinatore dei magistrati di sorveglianza, Giovanni Tamburino, per valutare le modalità con cui iniziare a far uscire dagli Opg i circa 300 malati considerati dimissibili.

Le strutture che dovrebbero essere chiuse, ha spiegato lo stesso Marino, intervenuto a un corso dell’associazione, Volontari in Carcere (Vic), sono quelle di Aversa, Barcellona Pozzo di Gotto e Montelupo Fiorentino, nelle quali sono internati circa 600 dei 1500 malati psichici ospitati dai 6 Opg italiani.
Il modello di presa in carico di questi pazienti, considerati “pericolosi”, dovrebbe essere quello dell’Opg di Castiglione delle Stiviere, dove sono accolte tutte le donne con problemi psichiatrici, che ha una struttura “davvero ospedaliera, dove gli ospiti sono seguiti possono fare attività, sono liberi di muoversi nel parco e hanno anche la piscina. Lì le guardie carcerarie si incontrano solo entrando, perché controllano un muro di cinta esterno”. 

                                                            

 

 

 

 

 


Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it