Sabato 06 Giugno 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

 

 

Lettere: Marco Pannella, un ministro non scontato PDF Stampa E-mail
Condividi

"Le scontatezze appartengono a tutta ‘la politica’ italiana, e non solo. Mai, ripeto mai, a noi Radicali", scriveva Marco Pannella sul suo profilo Facebook nel dicembre scorso, all’indomani dell’incontro accordatogli da Silvio Berlusconi dopo lungo suo richiedere. Molte persone vicine al mondo radicale si indignarono per questo dialogare.
Lui trattò queste indignazioni come "furibonde, rabbiose, impotenti, grida, moniti, maledizioni, minacce, ‘addii’ da curva sud", rivendicando il fatto che il discutere possa essere stato “utile e serio per ciascuno di noi”, “reciprocamente leali e onesti”.
Ora Rita Bernardini giustifica l’attuale fase ben più avanzata di contatto tra il suo partito e il governo sventolando due mozioni e una risoluzione approvate in Aula e contenenti le proposte radicali sulle carceri e sulla riforma della giustizia. Anche lei si rende tuttavia ben conto che un premier che punta al processo breve è poco in linea con questa riforma organica. Speriamo vivamente che persista in questa riflessione e faccia un passo indietro.
Il tema delle carceri, che anche a noi sta a cuore e sul quale i radicali sono stati dei compagni di viaggio, non giustifica il sodalizio con un uomo che ha ridotto l’Italia a bersaglio di ironie e preoccupazioni di tutto il resto del mondo. Il tema delle carceri acquista la massima importanza se inserito in una visione complessiva della società. Altrimenti, cosa potrà mai fare la Bernardini quale sottosegretaria con delega? Dipingere due sezioni e aggiustare una doccia se le consentono di far entrare l’idraulico? Sì, le scontatezze non appartengono alla storia radicale. Ci hanno abituati negli anni ad aspettarci di tutto. Ma un Pannella ministro di questa giustizia ingiusta, settaria, classista sotto un premier che ragiona solo con le parti basse è troppo anche per loro.

 

 

 

 

 


Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it