Venerdì 20 Settembre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Rovigo. Detenuti formati alla sicurezza sul lavoro per il futuro PDF Stampa
Condividi

di Francesco Campi


Il Gazzettino, 13 settembre 2019

 

In attesa del lavoro, un corso di sicurezza sul lavoro. In carcere. È nella casa circondariale di Rovigo che Assistedil, ente di formazione bilaterale, ha tenuto il mese scorso un corso sicurezza base rivolto ai detenuti. Ai 15 partecipanti, che hanno ricevuto una formazione in materia di igiene, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, è stato poi consegnato l'attestato previsto dalla normativa per l'accesso ai luoghi di lavoro.

"Hanno partecipato con impegno e interesse al corso, senza il verificarsi di alcuna criticità", evidenzia il presidente di Assistedil Franco Girardello, che rimarca come "progettare processi di formazione efficaci per i nostri utenti non significa consegnare un semplice pacchetto di indicazioni nozionistiche, al contrario ogni percorso è il risultato di un piano formativo organico che tende a strutturare, solidificare e rafforzare in maniera completa la crescita professionale che rientra nel progetto più ampio di Assistedil riguardo alla formazione continua.

Dopo questa prima positiva esperienza, in accordo con la direzione della casa circondariale, proporremo anche attività professionalizzanti, in modo da permettere ai detenuti, una volta usciti, di reinserirsi attivamente nel mondo del lavoro, anche attraverso i servizi al lavoro per i quali il nostro ente è accreditato in Regione".

Anche da parte del responsabile dell'Area Trattamentale della casa circondariale di Rovigo Claudio Mazzeo, arriva una sottolineatura della positiva dell'esperienza: "La direzione della casa circondariale, nell'esprimere apprezzamento per l'attività espletata, che ha consentito l'acquisizione di un attestato di formazione, primo passo per eventuali avvii di ammissione al lavoro sia all'interno dell'istituto che all'esterno, conferma la bontà dell'iniziativa e auspica che la stessa non sia fine a se stessa, ma rappresenti l'avvio di un percorso formativo professionale a carattere continuativo e permanente".

Il nuovo carcere di Rovigo, a fronte di una capienza massima di 207 ristretti, al 31 agosto ne ospitava 148, ben 110 dei quali di origini straniere. "L'offerta formativa - aggiunge il vicepresidente di Assistedil, Gino Gregnanin -propone due principali macro aree: la formazione in materia di salute, igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro, formazione obbligatoria prevista dai disposti normativi per lavorare in sicurezza, che nel 2018 ha visto la realizzazione di 84 corsi per un totale di 5.373 ore erogate, con il coinvolgimento di 928 utenti, e i corsi professionalizzanti, per raggiungere obiettivi professionali e personali con 7.342 ore di formazione erogate per 162 utenti".

 

 

 

 

06

 

06

 

06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it