Martedì 07 Aprile 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Etiopia. Coronavirus, procuratore generale annuncia rilascio di oltre 4mila detenuti PDF Stampa
Condividi

agenzianova.com, 26 marzo 2020


Più di 4 mila detenuti saranno rilasciati in Etiopia nell'ambito delle misure adottate dal governo per arginare la diffusione del coronavirus. È quanto annunciato oggi in conferenza stampa dal procuratore generale Adanech Abiebie, secondo cui il provvedimento riguarderà i prigionieri condannati per reati minori e le donne con bambini, oltre agli stranieri accusati di essere coinvolti nel traffico di stupefacenti e nel traffico di droga che saranno rimpatriati nei loro paesi di origine. Il Consiglio dei ministri ha nel frattempo approvato ieri il provvedimento che prevede il telelavoro per i dipendenti statali, tranne il personale strettamente necessario. Nei giorni scorsi il primo ministro Abiy Ahmed ha annunciato la chiusura di tutti i confini dell'Etiopia per prevenire la diffusione del nuovo coronavirus nel paese. Secondo quanto riferisce l'emittente "Fana", alle forze di difesa nazionali è stato ordinato di bloccare il movimento delle persone lungo tutti i confini, ad eccezione che per i beni essenziali in arrivo nel paese.

Il premier ha inoltre affermato che saranno rafforzate le misure adottate dal governo per interrompere gli assembramenti di un grosso numero di persone e mantenere le distanze sociali. Ahmed ha anche invitato le istituzioni governative, compresi i partiti politici, ad aderire al distanziamento sociale e alle misure preventive durante le riunioni e ha invitato le istituzioni governative a facilitare le misure per evitare il sovraffollamento. Il governo, ha poi annunciato il premier, ha anche stanziato 5 miliardi di birr (circa 142 milioni di euro) per combattere la diffusione del virus. La scorsa settimana la compagnia Ethiopian Airlines ha sospeso tutti i voli da e verso 30 paesi nell'ambito delle misure per arginare la pandemia di Covid-19). Il governo ha inoltre deciso di rilasciare i detenuti con figli, la cui pena sta per scadere e tutti i detenuti arrestati per reati minori. Annunciata anche la chiusura dei locali notturni mentre le istituzioni religiose decideranno autonomamente le misure da prendere per prevenire la diffusione del virus. In Etiopia sono finora 12 i casi confermati di contagio da Covid-19.

 

 

 

 

07


06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it