Venerdì 18 Ottobre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

A chi fa bene il carcere? PDF Stampa
Condividi

di Stefania Tortù


accademiaprimolevi.it, 18 ottobre 2019

 

Nelle carceri italiane i detenuti si tolgono la vita. Nelle carceri italiane i poliziotti si tolgono la vita. L'area penale interna e esterna conta ben 172.388 persone ad oggi. L'organico della polizia penitenziaria è inferiore di ben 5.771 unità rispetto al previsto. Nel 2018 gli eventi critici tra le sbarre si dividono in 10.423 atti di autolesionismo, 1.198 tentati suicidi, 7.784 colluttazioni, 1.159 ferimenti e 5 tentati omicidi. Dati tutti in aumento rispetto al 2017 secondo il n. 270 della rivista Polizia Penitenziaria - società giustizia e sicurezza - pubblicata a marzo 2019.

Leggi tutto...
 
Penitenziari: è emergenza dentro e fuori dalle sbarre PDF Stampa
Condividi

di Marco Tarquinio


Avvenire, 18 ottobre 2019

 

Da una parte personale scarso e poco considerato, dall'altra un disagio che si "sfoga" in violenze o suicidi. Il malessere crescente nelle celle italiane preoccupa autorità e sindacati. Qualcosa non va, al di qua e al di là delle sbarre. Se dall'inizio dell'anno si sono uccisi 10 agenti di Polizia penitenziaria e 36 detenuti; se alla festa della stessa Polizia tutti gli encomi rilasciati sono per aver salvato persone che avevano tentato il suicidio; se ieri a Torino si è proceduto all'arresto per tortura di 6 guardie del locale penitenziario: allora vuol dire che il male c'è ed è trasversale, di chi sta dentro come pure di chi è fuori.

Leggi tutto...
 
Tortura, le carceri dimostrano più trasparenza PDF Stampa
Condividi

di Susanna Marietti*


Il Fatto Quotidiano, 18 ottobre 2019

 

Perché prevenire è importante quanto reprimere. Le accuse di tortura da parte dei giudici per quanto accaduto nel carcere di Torino seguono di pochi giorni quelle riguardanti le violenze consumate nella prigione di San Gimignano. Non molto prima Antigone aveva presentato un esposto per violenze avvenute nell'istituto penitenziario di Monza. In tutti e tre i casi compare la parola "tortura", che finalmente si può nominare esplicitamente nelle Corti italiane da quando, nel luglio del 2017, il Parlamento tra mille dubbi previde un nuovo delitto da inserire all'interno del codice penale, così come richiesto dal diritto internazionale.

Leggi tutto...
 
Il garantismo salviniano e l'apologia di reato PDF Stampa
Condividi

di Patrizio Gonnella


Il Manifesto, 18 ottobre 2019

 

Chi ha a cuore lo Stato di diritto non può che essere un garantista. Il garantismo è una forma di protezione dei cittadini dagli abusi di potere delle istituzioni, ivi comprese quelle giudiziarie. Dunque essere garantisti significa credere nella presunzione di innocenza.

Leggi tutto...
 
Nuova galera Salvini PDF Stampa
Condividi

di Maurizio Crippa


Il Foglio Quotidiano, 18 ottobre 2019

 

Non so più bene come lo definiamo adesso, che è diventato un europeista convinto, che si è messo la cravatta e forse persino a dieta, leader quasi credibile di un centrodestra non truce. Matteo Salvini. Poi però a cuor non si comanda, la galera è la galera e chi ci sta dentro ci deve stare, non c'è nulla di più bello che fargliela pagare e buttar via la chiave. Sarà l'astinenza da mojito. Ieri sei agenti di polizia penitenziaria in servizio nel carcere Lorusso e Cutugno di Torino sono finiti agli arresti domiciliari, un'inchiesta che va avanti da un po', con un'accusa pesante: "Plurimi e gravi episodi di violenza".

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

 

06


06

 

06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it