sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

di Damiano Aliprandi


Il Dubbio, 5 novembre 2021

 

Accordo tra il Dipartimento giustizia minorile e di comunità e la Conferenza nazionale volontariato. Valorizzare e qualificare ulteriormente la presenza del volontariato nelle attività della giustizia minorile e di comunità, promuovendo nuovi percorsi di integrazione con gli Uffici di esecuzione penale esterna per adulti e con i Servizi della giustizia minorile.

Questo l'obiettivo dell'accordo di collaborazione triennale firmato il 3 novembre 2021 alla presenza della ministra della Giustizia Marta Cartabia, da Gemma Tuccillo, capo del Dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità (Dgmc), e Ornella Favero, presidente della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia (Cngv).

La fondamentale interazione fra il settore dell'esecuzione penale esterna della giustizia minorile e il volontariato, già consolidata grazie all'accordo triennale sottoscritto nel 2017, con il nuovo protocollo (appena siglato) si rafforza, valorizzando e qualificando ulteriormente la presenza del volontariato nelle articolazioni territoriali del Dipartimento.

L'accordo prevede, fra l'altro, che la Cngv si impegni a: costituire una banca dati delle agenzie di volontariato territoriali che operano nel settore dell'inclusione e del reinserimento sociale; favorire la stipula di convenzioni per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità e la partecipazione dei volontari alle attività degli sportelli Map - Messa alla Prova, presenti nei Tribunali e nelle Procure; promuovere, fra gli altri, programmi di educazione alla legalità e alla solidarietà, realizzati da soggetti minori e adulti sottoposti a provvedimenti dell'autorità giudiziaria, e percorsi di formazione culturale, professionale e orientamento al lavoro.

La Dgmc si impegna a fornire alla Cngv tutte le informazioni utili alla attività dei volontari; ad agevolarne l'accesso presso gli Uffici di esecuzione penale esterna e i servizi minorili; a prevedere che le attività di volontariato concordate con la Cngv siano rappresentate nei documenti di programmazione annuale predisposti dagli Uepe e dai Cgm.