sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Adnkronos, 24 agosto 2010

Il Pd “è solidale con gli agenti della polizia penitenziaria che quest’oggi hanno manifestato davanti alla casa circondariale di Torino e sostiene le proposte avanzate dall’Osapp per il miglioramento delle loro condizioni di lavoro”. È quanto fanno sapere in una nota il segretario regionale del Pd del Piemonte, Gianfranco Morgando, e quello provinciale di Torino, Gioacchino Cuntro”.
“Il Partito democratico - spiegano - è attento alle problematiche del sistema penitenziario, a cominciare da quella del sovraffollamento che ha raggiunto limiti intollerabili, e nei mesi scorsi i nostri parlamentari e dirigenti hanno visitato le più importanti carceri del Piemonte incontrando i rappresentanti di tutti coloro che vi operano, dagli agenti al personale amministrativo ai volontari. Abbiamo riscontrato una situazione disastrosa che regge solo grazie alla loro professionalità e al loro impegno”.
“Finora il Governo di destra - prosegue la nota - ha fatto annunci e promesse, ma mancano i fatti. Mancano, soprattutto, le risorse indispensabili per consentire agli agenti di fare il loro mestiere, ai detenuti di vivere in condizioni accettabili, ai cittadini tutti di sentirsi più sicuri. L’emergenza del sistema carcerario - concludono i vertici del Pd piemontese - dimostra quanto la sicurezza sia per la destra solo una bandiera da far sventolare in campagna elettorale”.