sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

ildispaccio.it, 29 aprile 2020


Il Garante comunale dei detenuti di Crotone Federico Ferraro ha reso noto di avere ottenuto un riscontro in merito alle condizioni di salute del detenuto, di origini crotonesi, risultato positivo al tampone da Coronavirus e attualmente in regime di carcerazione in Friuli Venezia Giulia.

La vicenda era stata sollevata nei giorni scorsi dal legale dell'uomo e dalla sua famiglia. "Da comunicazioni telefoniche del personale medico specialistico di turno, addetto al servizio sanitario nella struttura di detenzione - afferma Ferraro - è dato sapere che il detenuto, sta bene e non presenta stato febbrile o crisi respiratoria. Il personale ha attualmente impostato, per lui, una terapia appropriata e, tra circa 15 giorni, verrà effettuato nuovo controllo per ottenere riscontro medico in merito all'evoluzione sulla situazione clinica. La comunicazione intende tranquillizzare anche la famiglia che, nei giorni scorsi, ha rivolto un'accorata lettera alla stampa locale e al Garante al fine di attenzionare la vicenda e la sua evoluzione".

"Il Garante comunale di Crotone intende ringraziare per il pronto interessamento - è detto in un comunicato - il collega territorialmente competente, Garante regionale dei detenuti del Friuli Venezia Giulia, Paolo Pittaro, il quale aveva provveduto ad inoltrare nei giorni scorsi anche richiesta formale di informazioni alla direzione carceraria". "Per quanto riguarda il carcere di Crotone - ricorda il Garante - nella mattinata di oggi verranno consegnate altre 150 mascherine di profilassi: urgono ancora guanti e materiale igienizzante per assicurare una situazione igienico-preventiva più adeguata".