sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

cuneodice.it, 8 maggio 2022

Due spettacoli al Teatro Milanollo di Savigliano: sabato 14 maggio “Scusate l’attesa” con i detenuti di Saluzzo e lunedì 30 maggio “Dalla carne al cielo: omaggio a Pasolini” con gli attori dei laboratori teatrali. Sabato 14 maggio e lunedì 30 maggio, alle ore 21, presso il Teatro Milanollo di Savigliano (piazza Turletti, 7) andranno in scena due spettacoli dell’associazione di formazione e produzione teatrale Voci Erranti.

Il primo, “Scusate l’attesa”, fa parte del calendario della stagione teatrale del Milanollo e coinvolgerà gli attori di Voci Erranti, oltre a quelli della Casa di Reclusione di Saluzzo. Per prenotare i biglietti è possibile contattare l’Ufficio Cultura del Comune di Savigliano ai numeri 0172/710235 - 710222 o via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il secondo spettacolo “Dalla carne al cielo. Omaggio a Pasolini”, di lunedì 30 maggio, sempre al Milanollo, sarà messo in scena dagli attori dei laboratori di Voci Erranti. Per acquistare il biglietto è possibile rivolgersi al Teatro Milanollo direttamente la sera del 30 maggio, dalle ore 20 in biglietteria, al costo di 10 euro intero e 5 euro per gli studenti. Per maggiori informazioni contattare il numero 340/3732192.

 “Lo spettacolo ‘Scusate l’attesa’, interpretato da attori detenuti e non, nasce per far provare al pubblico la fatica vuota dell’attesa, che in carcere è ben conosciuta, e l’energia prorompente della vita che scorre. ‘Dalla carne al cielo: omaggio a Pasolini’ offre la visione del poliedrico artista su diverse tematiche importanti, in vista del centenario della sua nascita - spiega Grazia Isoardi, direttrice artistica di Voci Erranti -. Voci Erranti è l’unica realtà di teatro in carcere in Italia che va in trasferta senza la scorta della Polizia Penitenziaria. Ringrazio il magistrato e le autorità di sorveglianza, la direzione e il personale del penitenziario per la fiducia riposta in noi”.

 “Scusate l’attesa” di Grazia Isoardi, che firma la regia con Marco Mucaria, è uno spettacolo dedicato al tempo e all’attesa. Come un detenuto vive in un tempo sospeso, in attesa di un colloquio, una telefonata, una buona notizia, anche la pandemia ha fatto sentire il peso del tempo fermo, statico, recluso, obbligando ad una sosta forzata. Il tempo non è soltanto quello fatto di orologi, ma è anche il tempo interno, scandito dal respiro, fatto di tempi vuoti e tempi felici. La rappresentazione teatrale invita a riflettere sul tempo come elemento costitutivo della vita umana e sulle tante attese e ripartenze che viviamo nella nostra società.

 “Dalla carne al cielo. Omaggio a Pasolini” è lo spettacolo di fine corso dei laboratori teatrali di Voci Erranti, dedicati a bambini, ragazzi e adulti. Un omaggio al centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini che riprende il suo pensiero su temi sempre attuali come il lavoro, la comunicazione e le relazioni umane.