sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

redattoresociale.it, 1 aprile 2022

A seguito di un corso effettuato nel carcere fiorentino di Sollicciano su bando regionale, il completamento della formazione si effettua ora per sette detenuti in altrettante aziende di pelletteria di Scandicci.

Al termine del tirocinio i detenuti compiutamente formati potrebbero costituire una manodopera qualificata e, se il mercato lo consente, anche ricercata dalle aziende del settore.

Lo comunica Pantagruel, associazione di volontariato per la difesa dei diritti dei detenuti, che ha promosso le diverse fasi della formazione in collaborazione con le strutture del carcere e col determinante contributo finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e delle aziende dell’Associazione Pelle Recuperata Italiana (AS.P.R.I.).

L’importanza della esperienza sta nella dimostrazione della possibile realizzazione di procedure che potrebbero riguardare ben altri numeri di detenuti e realizzare col lavoro anche la finalità fondamentale del recupero della funzione sociale della pena come prescrive la Costituzione.