sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

intoscana.it, 22 settembre 2022

Il libro è stato presentato al carcere di Sollicciano, dal presidente dell’assemblea legislativa, in occasione della ventunesima edizione del premio letterario nazionale “Emanuele Casalini”.

“L’altra libertà, voci dal carcere” è una pubblicazione realizzata dal consiglio regionale della Toscana che oggi, 21 settembre, è stata presentata al al Premio letterario nazionale “Emanuele Casalini”, giunto alla ventunesima edizione. L’opera raccoglie tutte le opere premiate che hanno partecipato al concorso, riservato a detenute e detenuti dell’intero territorio nazionale.

Il premio letterario nazionale “Emanuele Casalini” è nato nel 2002, per volontà della società di San Vincenzo De Paoli e dell’Università delle Tre Età, che svolgevano da anni opera di volontariato nel carcere di Porto Azzurro. A quel tempo era morto da poco Emanuele Casalini, preside e professore, ma soprattutto uomo capace di leggere tra le righe dell’animo umano le tante storie della gente che ruotavano intorno a lui: un uomo che aveva fatto amare ai detenuti di Porto Azzurro la grande poesia e al quale è stato dedicato il premio. A Sollicciano, non a caso, erano presenti la vedova, Lucia Casalini, e il figlio Davide. Una sorta di passaggio di testimone per parlare di speranza, con lo sguardo fisso al sociale e alle giovani generazioni.

Il presidente dell’assemblea toscana non solo ha idealmente consegnato un riconoscimento a un detenuto nel carcere di Nuoro, ma ha anche proposto di far conoscere “L’altra Libertà” in tutte le scuole toscane, in collaborazione con l’ufficio scolastico regionale. Come sottolineato dal presidente dell’assemblea legislativa, il premio letterario intitolato al professore Emanuele Casalini, dopo ventuno edizioni, si conferma un momento di grande umanità, prima ancora che essere un grande presidio di espressione letteraria e di libertà.

Una rottura tra carcere e mondo esterno, per permettere sia a chi legge che a chi scrive di abitare insieme uno spazio di confronto e di vicinanza, tra errori, storie di vita e scelte coraggiose : “Con orgoglio - ha aggiunto il presidente del Consiglio regionale - il Consiglio regionale ha potuto dare il proprio contributo stampando l’ennesima edizione di “L’altra libertà” e dando l’opportunità a questo premio di proseguire in un cammino che guarda al futuro, grazie all’impegno partito anni fa da Porto Azzurro e da Volterra, per merito del professor Casalini”.