sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

ilpescara.it, 22 giugno 2022

La rappresentazione è in programma giovedì 23 giugno e vedrà sul palco i detenuti che hanno frequentato il laboratorio di teatro. Si chiama “Come semi d’autunno” lo spettacolo teatrale che si svolgerà nel carcere San Donato di Pescara giovedì 23 giugno alle ore 15. L’evento è organizzato dall’associazione Voci di dentro e dalla casa circondariale. Sul palco nove detenuti che hanno frequentato il laboratorio di teatro, quattro tutor e quattro studentesse.

La rappresentazione teatrale, realizzata grazie ai testi del gruppo di lavoro di Voci di dentro scritti durante la pandemia, rientra nel progetto “Voci di dentro-voci di fuori” ed è finanziato dai fondi dell’otto per mille della chiesa valdese. La scena si volge nella strada di una città, di giorno e di notte. In questa strada si incontrano persone di varia età e provenienza che si scambiano battute e racconti sulla propria vita mettendo a confronto idee, pregiudizi, difficoltà delle relazioni. Emergono così i temi della violenza, del rapporto uomo-donna, del dolore, del carcere, del gioco, dello sport, della musica, degli amori e delle occasioni perdute. Lo spettacolo si intitola “Come semi d’autunno”, cioè quei semi che vengono messi a dimora d’inverno in attesa del loro germogliare in primavera. Semi d’autunno sono dunque le potenzialità che possono emergere da ogni persona nella introspezione, nel confronto e nello scambio. La Regia è di Ugo Dragotti, la riduzione dei testi è a cura di Carla Viola. Voci di dentro promuove la cultura della solidarietà e il reinserimento sociale delle persone in stato di disagio e degli ex detenuti.