sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

nextstopreggio.it, 4 aprile 2022

Si è svolta nella mattinata di ieri presso la Biblioteca San Pellegrino Marco Gerra di Reggio Emilia la visita guidata della classe terza dell’Istituto Statale Professionale Galvani - Iodi, della mostra “Liberi Art” dei detenuti reggiani ideata e realizzata dalla delegata Gens Nova Emilia Romagna Anna Protopapa nonché, docente volontaria del carcere di Reggio Emilia.

I ragazzi dello Iodi seguiti dalla prof.ssa Borsalino Maria Teresa, hanno visitato la mostra di opere realizzate dai detenuti della casa circondariale di Reggio Emilia guidata dalla Protopapa la quale durante il percorso ha svolto una lezione frontale sul tema del bullismo e del cyberbullismo coinvolgendo l’attenzione dei giovanissimi che hanno partecipato attivamente al dibattito. All’incontro era presente anche il Sig. A.U., ex detenuto in libertà da un giorno, il quale, oltre ad aver aderito al progetto “Liberi Art” durante il periodo della sua detenzione, ha voluto portare la propria testimonianza di riabilitazione ai ragazzi che hanno colto in pieno il valore della “Libertà”.

L’evento si è concluso con un’attività di laboratorio contro il bullismo che ha impegnato gli stessi ragazzi nella realizzazione di segnalibri “Stop al bullismo”. Da parte della Delegata Gens Nova Anna Protopapa e dagli Istituti Penali di Reggio Emilia alla Biblioteca San Pellegrino è stato rivolto un caloroso ringraziamento alla Responsabile Sig.ra Monica Gilli per la disponibilità e per aver favorito con entusiasmo al progetto “Liberi Art” con la quale è stato possibile fare rete e diffondere fuori dal carcere l’importanza di questo tipo di progetti.