sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

Messaggero Veneto, 17 giugno 2022

Un focolaio di Covid al carcere di Udine, dove sono 49 i detenuti risultati positivi al coronavirus. Come conferma Franco Corleone, garante dei diritti delle persone private della libertà personale del comune di Udine, a seguito dei contagi sono stati sospesi i colloqui con i parenti e annullate tutte le attività programmate. “Devono essere stabilite delle regole - riferisce Corleone - non possiamo pensare ai detenuti chiusi nelle celle con questo caldo. Secondo me chi ha contratto il virus e ha dei sintomi, con le misure disposte dal magistrato di sorveglianza, dovrebbero uscire dal carcere nel periodo di isolamento in una struttura apposita o a casa. Bisogna trovare delle soluzioni”.

Per Corleone, inoltre, “bisogna inoltre tenere conto del sovraffollamento dal momento che ci sono 86 posti e 135 detenuti. L’isolamento che in parte è stato fatto dei 49 positivi al piano terreno è difficile da gestire”.